Esclusi comunarie m5S,'pronti a ricorsi'

Avvocato Palleschi,'epurati prima di voto, invisi a capibastone'

(ANSA) - ROMA, 1 MAR - Un gruppo di iscritti M5S di Roma sospesi o espulsi prima delle Comunarie online per scegliere i candidati alle amministrative sta valutando azioni legali nei confronti del Movimento, accusato di aver compiuto "un'epurazione". Lo ha annunciato l'avvocato Paolo Palleschi, attivista dal 2012 nel II Municipio di Roma, espulso il 1 febbraio, come ha riferito. "I capibastone romani hanno fatto liste di proscrizione per eliminare chi rappresentava un problema per l'establishment", sostiene Palleschi. Il legale sarebbe stato escluso "perché da cattolico ero inviso alla fazione Lgbt, fortissima in M5S". Tra i casi citati da Palleschi anche quello del professore Antonio Caracciolo, sospeso poco prima delle 'Comunarie' perché accusato di negazionismo dell'Olocausto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma