Fiorito, in appello chiesti 6 anni

In primo grado 3 anni e 4 mesi, è accusato di peculato

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - Sei anni di reclusione sono stati chiesti oggi al processo di appello che vede imputato Franco Fiorito, ex presidente del gruppo Pdl alla Regione Lazio accusato di peculato per aver sottratto circa un milione e trecento mila euro, fondi assegnati al partito, dalle casse dello stesso. In primo grado Fiorito, soprannome "Batman", fu condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per fatti avvenuti tra maggio 2010 e luglio 2012. A chiedere la condanna è stato il sostituto procuratore generale Pietro Catalani. Assistito dagli avvocati Carlo Taormina ed Enrico Pavia, Fiorito, a meno che non sia rinnovata l'istruttoria dibattimentale, potrebbe fare dichiarazioni spontanee in occasione della prossima udienza, fissata per il 7 aprile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma