Truffa a soci coop. edilizie, 7 indagati

Perquisizioni Gdf Roma, con soldi soci anche vacanze e regali

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - La Guardia di Finanza di Roma sta eseguendo perquisizioni e sequestri di conti correnti e quote societarie per 5 milioni nei confronti di 7 persone ritenute responsabili di una truffa ai danni di 500 soci di alcune cooperative edilizie romane. Le accuse ipotizzate, associazione a delinquere, truffa, appropriazione indebita ed emissione di fatture false. L'indagine è coordinata dalla procura di Roma. Dalle indagini è emerso che gli indagati hanno costituito un consorzio di cooperative per consentire ai soci di acquistare a prezzi vantaggiosi appartamenti rientranti nel programma del Campidoglio finalizzato alla costruzione di alloggi a prezzi agevolati da destinare a particolari categorie sociali. I lavori però non sono mai partiti mentre ai soci sono state richieste quote per portare avanti il programma. Le cooperative erano scatole vuote costituite dagli indagati per appropriarsi dei risparmi dei soci. Soldi che gli indagati utilizzavano anche per vacanze o acquisto di regali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma