Una casa per Chiara, per vita dignitosa

In stato vegetativo dopo botte fidanzato,a breve via da clinica

 Dare una casa a Chiara per darle ancora la speranza di una vita dignitosa. E' l'appello della petizione #unacasaperchiara on line su Change.org per aiutare Chiara Insidioso Monda, la ragazza sopravissuta alla violenza del suo fidanzato Maurizio Falcioni, condannato a 16 anni in appello, responsabile di averla picchiata selvaggiamente fino ridurla in stato vegetativo a causa delle gravi lesioni cerebrali.

L'appello, rivolto al presidente della Repubblica, al presidente del Consiglio, al ministro della Salute e al presidente della Regione Lazio, è stato lanciato da Gabriella Carnieri Moscatelli, presidente di Telefono Rosa. Chiara oggi si trova all'ospedale Santa Lucia, all'avanguardia per le cure riabilitative, ma tra venti giorni, si legge nell'appello, sarà trasferita in una casa di cura per anziani terminali con un livello di coscienza minore rispetto al suo. La sua permanenza in un ambiente meno stimolante potrebbe compromettere il suo percorso riabilitativo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma