Ai'domiciliari' continuava a fare rapine

20enne romano è ora nel carcere di Regina Coeli

(ANSA) - ROMA, 11 FEB - Era ai domiciliari, ma continuava lo stesso a compiere rapine: un 20enne romano è stato arrestato dai carabinieri della compagnia Roma Montesacro e si trova ora nel carcere di Regina Coeli. E' accusato di due rapine messe a segno lo scorso mese di luglio ai danni di un negozio di surgelati di largo Nino Franchellucci e di una farmacia di Largo Beltramelli.
    L'attività del giovane rapinatore non si era interrotta nemmeno dopo essere stato sottoposto agli arresti domiciliari: la farmacia, infatti, era stata assaltata proprio mentre il 20enne era sottoposto al regime di detenzione alternativo impostogli a seguito della convalida dell'arresto eseguito nei suoi confronti il 23 luglio scorso, data in cui fu colto nella flagranza di un'altra rapina dagli stessi carabinieri, sempre ai danni del medesimo negozio di surgelati. I carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso sono andati in carcere per notificargli un'ulteriore ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Muoversi a Roma