Madre e figlio morti, chiarirà autopsia

Omicidio suicidio o doppio malore, lui soffriva depressione

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - Omicidio suicidio o doppio malore. Queste le ipotesi per la morte di madre e figlio, Leda Gregoris, 89 ani, e Roberto di Bella, 60 anni, i cui cadaveri sono stati trovati ieri in un appartamento del quartiere Prati a Roma. Solo l'autopsia potrà chiarire le cause dei due decessi. La donna è stata trovata riversa sul pavimento con del sangue ala testa, elemento questo -è stato fatto notare- che potrebbe essere compatibile anche con una caduta e non necessariamente con un fatto violento. L'uomo era sul letto in pigiama. Negli ultimi mesi gli investigatori hanno accertato che soffriva di depressione dunque potrebbe essere verosimile che abbia ucciso prima la madre e poi si sia tolto la vita. Ma parimenti verosimile potrebbe essere la tesi che la donna ha trovato il figlio privo di vità e ha avuto un malore fatale. La Procura affiderà domani l'incarico per l'esame autoptico. I due cadaveri sono mummificati perchè la morte risalirebbe a circa dieci giorni fa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Muoversi a Roma