Papa: la preghiera non è un'aspirina

A gruppi padre Pio, 'ho voglia di venire nella vostra terra'

ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 6 FEB - La preghiera è affidarsi a Dio e non chiedere qualcosa, "non è io prego per stare bene, come se prendessi una aspirina". Lo ha detto il Papa in uno dei numerosi inserti a braccio, durante il discorso ai gruppi di preghiera di padre Pio ricevuti in udienza in piazza San Pietro.
    Francesco ha detto di aver voglia di andare nella terra di padre Pio: "Che chiunque venga nella vostra bella terra, io ho voglia di andarci, eh?". Nel suo saluto al Papa, il vescovo di Manfredonia Michele Castoro aveva detto: "Ti aspettiamo a San Giovanni Rotondo, ti vogliamo un mondo di bene".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Muoversi a Roma