Termini, ipotesi procurato allarme

Consegnata l'informativa ai pm

(ANSA) - ANAGNI (FROSINONE), 27 GEN - E' stata consegnata in procura a Frosinone l'informativa sul pizzaiolo romano di 44 anni che lunedì sera, a sua insaputa, ha scatenato il panico alla stazione Termini, portando un fucile-giocattolo destinato al figlio come regalo. Il bambino vive con i nonni ad Anagni. L'uomo, Luca Campanile, rintracciato ieri mattina nell'abitazione dei genitori ad Anagni, è stato interrogato dai carabinieri del capitano Giovanni Camillo Meo e si è detto meravigliato da tanto allarme e clamore scatenato solo per portare un giocattolo. Stamattina i carabinieri, che per tutta la giornata di ieri hanno svolto accertamenti e sequestrato il finto fucile, hanno consegnato in procura l'informativa con l'ipotesi di procurato allarme. Sarà ora il magistrato a decidere se procedere o archiviare il caso. Intanto i carabinieri continuano con le verifiche per accertare se, durante il tragitto fatto dall'uomo, ci siano stati eventuali comportamenti inappropriati che possano aver causato paura tra la gente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alternatyva

AlternatYva, con internet gratuito le scuole viaggiano veloci

Con il progetto Torrino-Mezzocammino e “Internet nelle scuole” di AlternatYva, provider di servizi wireless, il primo istituto scolastico del quartiere Torrino Mezzocammino di Roma usufruirà gratuitamente della banda larga.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma