Scoperto opificio clandestino a Viterbo

Sequestrati 750 prodotti d'abbigliamento, una denuncia

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Le fiamme gialle della Compagnia di Viterbo, sotto il coordinamento del Comando Provinciale, hanno scoperto nel centro storico del capoluogo viterbese un opificio clandestino per la riproduzione di marchi contraffatti da apporre su prodotti di abbigliamento. Complessivamente sono stati sequestrati 750 capi d'abbigliamento recanti marchi contraffatti delle più note marche, tra cui Lacoste, Prada, Gucci, Moncler, Colmar e Burberry, pronti per essere commercializzati oltre all'attrezzatura necessaria per la produzione degli stessi.
    Al termine delle operazioni, un cittadino di origine senegalese è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma