Roma: Bray,non farò scelte divisive

"Vorrei progetto cultura"

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - "Non ho mai fatto e mai farò scelte politiche per dividere. Non appartengo a correnti e non farei mai una scelta contro qualcuno". Lo scrive l'ex ministro Massimo Bray su Fb. Il suo nome circola in questi giorni come possibile sfidante di Roberto Giachetti per il Campidoglio, fuori o dentro le primarie del centrosinistra romano.
    "Ho imparato che fare politica deve essere la capacità di ascoltare i cittadini, credere nei valori e battersi per la difesa dei beni comuni - aggiunge - Sono grato a chi mi stima e credo in una politica fondata su rispetto e lealtà. Il nostro Paese ha bisogno di essere apprezzato e non lacerato. In 30 anni ho imparato ad amare questa città, la sua bellezza, la generosità di chi la abita, la difende, la tutela, che soffre per chi non sa rispettare la sua storia e i suoi valori. Rimango ancora stupito e ammirato per la sua grande bellezza e vorrei che si lavorasse ad un progetto che metta al centro la cultura".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma