Rutelli, mia lista civica? Non escludo

"Ma è presto per dire qualunque cosa"

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - "Non si deve escludere nulla". Così l'ex sindaco di Roma Francesco Rutelli risponde, a margine di un'iniziativa ad Ostia, a chi gli chiede se sta pensando alla creazione una lista civica per la corsa al Campidoglio. "Oggi è presto per dire qualunque cosa: non ci sono candidati e coalizioni - spiega - ne riparleremo nelle prossime settimane.
    Non voglio interferire nel dibattito politico ma solo dare una mano e far emergere persone. Per il Giubileo del 2000 Giachetti era il capo di gabinetto del sindaco, Tocci era vicesindaco e Bertolaso il vicecommissario del Giubileo - racconta Rutelli - Il fatto che siano ipotizzati come candidati per tre schieramenti diversi dimostra che allora c'era una squadra molto larga e non asfittica. Serve una polifonia. Invito tutti ad allargare il campo perché Roma è una realtà molto complessa. Chi si candidi deve avere con sé 100 persone. Mi auguro che le primarie Pd siano partecipate. E che anche gli altri schieramenti del centrodestra trovino una loro sintesi alta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma