Sequestro Camilliani, chieste 4 condanne

Pene da 5 a 9 anni, gli impedirono partecipare assemblea ordine

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Condanne a pene varianti da 5 ai 9 anni di reclusione sono state chieste oggi a Roma per il sequestro di due religiosi, padre Rosario Messina e padre Antonio Puca, trattenuti illecitamente per oltre sei ore in una caserma delle Fiamme Gialle il 13 maggio del 2013 per evitare loro di partecipare all'assemblea dell'Ordine dei Camilliani convocata per la nomina del superiore generale e culminata con la rielezione di don Renato Salvatore. Il pm Giuseppe Casini ha sollecitato la pena maggiore per Alessandro Di Mao e per Mario Norgini, all'epoca dei fatti del Nucleo Speciale Tutela Mercati delle Fiamme Gialle, entrambi accusati per concorso in sequestro di persona, corruzione e falso. Cinque anni reclusione sono stati chiesti per lo stesso padre Salvatore Salvatore (imputato di sequestro) e per un altro finanziere, Danilo Bianchi (corruzione).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma