Fiumicino, lite tra tassisti, un ferito

Sindacati,grave fatto violenza dimostra stato abbandono settore

(ANSA) - ROMA, 13 GEN - Due tassisti in servizio all'aeroporto di Fiumicino hanno avuto oggi una lite degenerata in un accoltellamento per una faccenda relativa al trasporto dei clienti. La vittima è stata ferita alla guancia sinistra e trasportata all'ospedale San Camillo, guarirà in 3 giorni.
    L'aggressore è stato denunciato. "Si è trattato di un gravissimo fatto di stupida violenza che deve essere duramente condannato e punito - affermano Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fit Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, Ati taxi e Usb settore taxi - L'episodio odierno è purtroppo l'ennesima dimostrazione dello stato di totale abbandono nel quale versa il comparto del trasporto pubblico non di linea presso il principale scalo aeroportuale italiano nonostante le numerose denunce fatte dai sindacati di settore, puntualmente riportate da giornali. Abusivismo diffuso, prevaricazioni continue, minacce verbali e aggressioni a danno degli operatori regolari, sono oramai da anni la normale quotidianità vissuta da chi deve lavorare presso gli arrivi del molo B".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma