Shoah: a Roma 11 nuove pietre inciampo

Dell'artista tedesco Gunter Demnig, la prima per Arrigo Tedeschi

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - Undici sampietrini con una targa d'ottone lucente per non dimenticare l'orrore della Shoah. E per ricordare chi fu strappato dalla sua abitazione e deportato nei campi di concentramento. Roma ricorda ancora una volta i suoi cittadini vittime dell'orrore dei lager nazisti. Stamani in via Po, nel quartiere Salario, è stata installata una delle 11 nuove pietre d'inciampo dell'artista tedesco Gunter Demnig. Al numero civico 42, dove abitava Arrigo Tedeschi, classe 1887 deportato ad Auschwitz.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma