A Roma 16 feriti per i botti, tre gravi

Bilancio in calo, Capodanno in sicurezza nella Capitale

(ANSA) - ROMA, 1 GEN - Sono 16 le persone rimaste ferite, di cui tre, i più gravi, per lesioni alle mani, per i botti esplosi nella notte di Capodanno nella Capitale. In calo rispetto allo scorso anno, quando i feriti erano stati 23 e e 33 nel 2013.
    Secondo il bilancio fornito dalla Questura, gli episodi più gravi si sono registrati a San Basilio dove un uomo ha riportato l'amputazione della mano destra ed un 54enne ha perso un dito della mano. Anche a Monteverde un 51enne ha riportato l'amputazione di un dito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma