Europee: Fvg, Corso (Fn), 'liberare italiani da schiavitù'

Tra i programmi,fuori da euro e rimpatrio immediato clandestini

(ANSA) - UDINE, 21 MAG - ''L'Europa di oggi è comandata da politici liberal-progressisti che decidono le sorti dell'Italia, portando i cittadini italiani alla schiavitù''. Lo ha detto Federico Corso, candidato del Friuli Venezia Giulia di Forza Nuova per la circoscrizione Nordest alle Europee. Cuoco di professione, residente a Carlino, nella bassa pianura friulana, Corso è anche candidato alla amministrative di quel comune in una lista civica. ''I politici europei di adesso stanno decidendo quanti immigrati dobbiamo ospitare - ha continuato il candidato - e rendono i piccoli agricoltori e artigiani italiani vittime di concorrenza sleale, mettendoli in competizione con le grandi industrie''. Inoltre, ''stanno svalutando in modo impressionante i prodotti italiani, invece noi vogliano difendere il Made in Italy''. Per l'Europa del futuro, Corso propone ''il blocco dell'immigrazione e il rimpatrio immediato dei clandestini che già ci sono in Italia. Vogliamo portare l'Italia fuori dall'Unione e dall'Euro''. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa