Industria: Kito Weissenfels, 10,2 mln fatturato in 2018

Gruppo giapponese guarda a mercato Usa partendo da Fvg

(ANSA) - TARVISIO (UDINE), 18 MAG - La Kito Weissenfels di Fusine in Valromana, a Tarvisio, azienda con core business nella realizzazione di paranchi e catene, ha chiuso l'anno fiscale, il 31 marzo, con un fatturato pari a 10,2 mln di euro (contro gli 8 del 2017) e 92 occupati nello stabilimento friulano. I target per il 2020, si legge in una nota, parlano di un obiettivo di fatturato di 12 mln e la crescita dell'organico a 100 dipendenti. I ricavi sui mercati esteri, ricorda la nota, sono pari all'86%. E proprio dal Fvg, parte il rafforzamento del ruolo del gruppo nipponico sul mercato Usa. Sono infatti le storiche acciaierie di Fusine - acquisite nel 2016 dalla multinazionale giapponese Kito - a realizzare la produzione destinata alle consociate Peerless di Wynona (Minnesota) e Harrington Hoists di Manheim (Pennsylvania). "Il mercato nord americano è stato sempre molto importante per la nostra azienda e pesa per circa il 20% del nostro fatturato", commenta l'ad di Kito Weissenfels, Raffaele Fantelli. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa