Porto di Trieste protagonista a Parigi con Via della Seta

D'Agostino, investitori Cina arrivano da sud, una rivoluzione

(ANSA) - PARIGI, 4 SET - "C'è una situazione nuova in Europa, i porti del sud, tradizionalmente di serie B rispetto ad Amburgo, Rotterdam o Anversa, oggi sono coinvolti in primo piano. Gli investitori cinesi, passati da Suez e dal Pireo, arrivano da sud e per queste rotte è una grande rivoluzione". Lo ha detto il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale (il Porto di Trieste), Zeno D'Agostino, intervenuto oggi a Parigi a un incontro sul "Dialogo fra i continenti". Intervenuto alla tavola rotonda centrata sui porti e il loro sviluppo, D'Agostino ha parlato della portata innovatrice e le aperture sul futuro della cosiddetta nuova "Via della Seta". Un progetto in cui il Porto di Trieste ha grandi potenzialità. Quello di oggi, ha detto, "è il risultato di 3 anni di lavoro, di molte missioni di Trieste in Cina e delle società di stato cinesi coinvolte nel progetto 'Via della Seta' a Trieste". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa