Regione: siglato passaggio beni Demanio marittimo da Stato

In aree Trieste e Monfalcone, a servizio comunità locali

(ANSA) - TRIESTE, 10 LUG - L'assessore regionale alle Finanze e patrimonio, Barbara Zilli, e il comandante della Capitaneria di Porto di Trieste, comandante di vascello Luca Sancilio, hanno siglato questa mattina il protocollo di intesa che sancisce il passaggio di competenze dallo Stato alla Regione delle aree e dei beni demaniali marittimi non più di interesse nazionale a Trieste e Monfalcone, che l'amministrazione regionale intende mettere al servizio delle comunità locali.
    Per quanto riguarda l'area di Monfalcone, la Regione ha acquisito un fabbricato nell'area di Porto Nogaro già in dotazione alla Guardia di Finanza per i controlli doganali e uno specchio d'acqua a Grado adiacente il Molo Torpediniere, per cui i pescatori hanno dimostrato forte interesse. Nella zona di Trieste, invece, la Regione ha acquisito due pontili in pietra destinati all'accosto delle linee trasporto passeggeri, a Grignano e a Sistiana, due vani a Sistiana e uno a Grignano e un'area con manufatto a Muggia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa