Tumori: De Lorenzo, serve legge sull'oblio oncologico

Ex ministro, disuguaglianze ed emarginazione sociale ex pazienti

(ANSA) - AVIANO (PORDENONE), 12 GEN - "Occorre agire per modificare le leggi di settore e siamo particolarmente mobilitati per far approvare, a livello europeo, quella sull'oblio oncologico". Lo ha detto l'ex ministro della Salute, Francesco De Lorenzo, presidente di European Cancer Patient Coalition e di AiMaC, al convegno in corso al Cro di Aviano.
    "La mia esperienza di medico, ricercatore, legislatore e malato - ha aggiunto - mi ha persuaso ad offrire un ulteriore contributo in ambito oncologico e debbo dire di aver fatto carriera anche in questo caso. La rivendicazione dei diritti per chi ha avuto un'esperienza oncologica è uno dei compiti associativi principali. La legge sull'oblio oncologico è improcrastinabile: si tratta di un passaggio importante. Ancora oggi ci sono disuguaglianze ed emarginazione sociale in danno agli ex pazienti e noi pensiamo invece che dopo un certo numero di anni di sopravvivenza non si debba più parlare di ex malato oncologico, ciò che oggi è diventata numericamente la nuova disabilità di massa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa