Porti: Prodi in Cina, Trieste può fare 'salto in avanti'

Ma solo se sarà sinergico con altro grande scalo Alto Adriatico

(ANSA) - Yanqi Lake (Cina), 3 dic - "Di fronte allo sviluppo del Pireo bisogna dare una risposta di grande respiro: se Trieste farà sinergia e si formerà un grande porto dell'Alto Adriatico, lo scalo giuliano potrà fare il necessario salto in avanti. Le possibilità ci sono se facciamo presto". E' il parere del presidente della Commissione europea Romano Prodi espresso a margine della sessione finale del quarto raduno informale della comunità d'affari italiana in Cina, organizzato dall'Ambasciata d'Italia a Pechino nella località di Yanqi Lake.
    Citando le potenzialità dello scalo giuliano, Prodi ha fatto riferimento in particolare alla disponibilità del vicino porto di Monfalcone (Gorizia).
    Il Professore ha tenuto anche un intervento, davanti a una platea di oltre 150 persone tra imprenditori, manager, docenti e ricercatori, qualificata rappresentanza del Sistema Italia in Cina. Per Prodi, Serracchiani ha fatto bene a illustrare il caso del porto di Trieste a Yanqi Lake.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa