Sanità: con 118 unico meno chiamate e più interventi

Per codici più gravi tempi rispettati nel 71,7% dei casi

(ANSA) - TRIESTE, 12 AGO - Tra il 4 aprile, giorno di avvio a Palmanova dell'attività della Sala operativa regionale emergenza sanitaria, centrale unica del 118, e il 30 giugno, sono state 70.939 le chiamate gestite, circa 830 al giorno in media. Negli stessi giorni del 2016 erano state 121.550, con un calo di 50.611 di telefonate, il 41,6% in meno.
    Lo rende noto oggi l'assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca.
    Nello stesso arco di tempo le missioni attivate, ovvero gli interventi dei mezzi di soccorso, sono aumentate passando da 28.838 a 30.843 (2.005 in più, circa +7%), con una media di 360 al giorno.
    Per i codici più gravi (rossi e gialli) i tempi di soccorso - dalla chiamata all'arrivo di un'autoambulanza o di un'automedica - nei tre mesi hanno rispettato gli standard nel 71,7% dei casi, contro il precedente 64,2%. Le missioni effettuate hanno riguardato per lo più codici verdi e talvolta anche bianchi, 24.956 su 30.843, con 5.887 rossi o gialli. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Berlingerio - Ad Maiores

Così "Ad Maiores" rivoluziona il mondo delle case di riposo a Trieste

Claudio Berlingerio e Tiziana Kert, titolari di una moderna Residenza per anziani ci raccontano le ultime frontiere normative.


Idrotermozeta

Tecnologia e risparmio energetico: segni distintivi degli impianti Idrotermozeta

L'azienda di Trieste, leader nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento, si racconta nelle parole di Paolo Zacchigna e Federico Cok: «Il nostro sguardo è proiettato al futuro»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa