Azzardo: Confcooperative, in Friuli spesa 1.348 mln all'anno

Oltre 400 persone prese in cura da Aziende sanitarie locali

Il Friuli Venezia Giulia non è indenne alle problematiche legate al gioco d'azzardo e alle ludopatie. Lo sottolinea Confcooperative Fvg in occasione della Giornata nazionale contro il gioco d'azzardo (in programma il 22 maggio) precisando: "Nella nostra regione sono installate oltre 9.500 slot machines (300 in più rispetto alla rilevazione precedente) e l'azzardo si 'mangia' 1.348 milioni di euro l'anno creando, tra l'altro, pochi vincitori e 421 persone prese in carico dalle Aziende sanitarie a causa della dipendenza dal gioco". Del fenomeno si occupano la Caritas e alcune cooperative sociali in provincia di Pordenone e di Trieste. "Le persone con un rapporto 'non sano' con il gioco - spiega Massimiliano Capitanio, referente Confcooperative Trieste - hanno risorse personali, conoscenze e competenze che, a volte, decidono di mettere a disposizione di altre persone. Dare una mano a condurre un laboratorio rionale, attraverso la socializzazione, negli ambiti più disparati, diventa la vera speranza". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa