Migranti: famiglia irachena 13 persone chiede asilo a Udine

Nel gruppo anche nove bambini, in fuga da novembre

(ANSA) - UDINE, 20 APR - Un nucleo familiare, composto da 13 persone di cittadinanza irachena, tra cui nove bambini, ha chiesto asilo politico a Udine. Si sono presentati nei giorni scorsi alla caserma Cavarzerani. Erano partiti a novembre da Bagdad. Sono ora alloggiati alla caserma "Friuli" ma si sta cercando una nuova sistemazione. Il gruppo è composto da un uomo di 43 anni, che ha riferito di essere un ex militare dell'esercito iracheno, due donne di 36 e 35 anni e i loro nove figli: sette, di età compresa tra l'uno e i 17 anni, avuti dalla prima donna e altri due, nati nel 2014 e nel 2016, con la seconda. Insieme a loro anche un ragazzo di vent'anni, marito della prima figlia. Secondo quanto raccontato dall'uomo, la famiglia sarebbe scappata dalla capitale irachena a novembre, per paura del terrorismo. Arrivati con un aereo a Istanbul, sono sbarcati a Crotone a gennaio, poi in treno in Svizzera in un campo per alcuni mesi prima di tornare in Italia, prima a Milano e infine a Udine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Sergio Prevarin - Vineria Fabbri

Riapre la Vineria Fabbri

A due mesi e mezzo dall’incendio provocato da un corto circuito, il titolare Sergio Prevarin spalanca le porte del suo locale a Lignano Sabbiadoro


Gennaro Cortegiano - Abile Pronto Casa

Vent’anni di Abile Pronto Casa

Idraulico, vetraio, fabbro, tapparellista, artigiano edile esperto in ristrutturazioni: fu Gennaro Cortigiano a portare a Trieste nel 1997 il servizio di Pronto intervento 24 ore affrontando ogni tipo di emergenza


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa