Uti: Cgil, basta guerre, serve senso responsabilità

Pezzetta, correggere errori ma no azzerare riforma

(ANSA) - TRIESTE, 18 MAR - "Gli errori ci sono e vanno corretti, ma azzerare la riforma sarebbe deleterio". E' il commento del segretario generale Cgil Fvg Villiam Pezzetta in merito al dibattito politico sulle Uti, che lancia anche un appello: "Basta guerre, serve senso di responsabilità".
    "Un conto è denunciare gli errori per contribuire a correggerli, altro scatenare una guerra tutti contro tutti dettata da finalità elettoralistiche e lontana da quello che dovrebbe essere il vero oggetto del contendere: l'esigenza di una diversa architettura per il sistema gli enti locali di questa regione, capace di rendere più efficienti i servizi e meno onerosi i costi della pubblica amministrazione. Non vediamo come pensi di raggiungere questo obiettivo chi lavora soltanto per distruggere le riforme approvate dallo schieramento opposto" riporta Pezzetta in una nota.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa