A Nordest impresa è 'straniera', 85.000, +12,7% in 5 anni

Compensano il -7,6% imprenditori 'nativi'

(ANSA) - TRIESTE, 4 MAR - Gli imprenditori stranieri attivi nel Nord Est hanno raggiunto nel 2015 quasi quota 85 mila, pari all'8,5% del totale, con una crescita del 12,7% in cinque anni.
    Il dato emerge da un'analisi svolta dalla Fondazione Leone Moressa di Venezia.
    L'andamento è opposto rispetto alla dinamica degli imprenditori nati in Italia, che nello stesso arco di tempo sono scesi del 7,6%, con le cadute più forti in FVG e Veneto.
    La componente più significativa a Nord Est è quella cinese, con 9.417 imprenditori, pari al 11,1% del totale stranieri.
    Segue la Romania, con 7.379 unità (8,7%). Le prime dieci nazionalità rappresentano quasi il 60% del totale. Negli ultimi 5 anni sono cresciuti in modo significativo Cina (+39%), Nigeria (+118%) e Bangladesh (+45%).
    Il 50% degli imprenditori stranieri si concentra nelle costruzioni e nel commercio, ma sono le prime a segnare l'unica variazione negativa degli ultimi 5 anni (-4%), mentre in forte sviluppo sono i servizi alle persone (parrucchieri, estetiste), con +42%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Sergio Prevarin - Vineria Fabbri

Riapre la Vineria Fabbri

A due mesi e mezzo dall’incendio provocato da un corto circuito, il titolare Sergio Prevarin spalanca le porte del suo locale a Lignano Sabbiadoro


Gennaro Cortegiano - Abile Pronto Casa

Vent’anni di Abile Pronto Casa

Idraulico, vetraio, fabbro, tapparellista, artigiano edile esperto in ristrutturazioni: fu Gennaro Cortigiano a portare a Trieste nel 1997 il servizio di Pronto intervento 24 ore affrontando ogni tipo di emergenza


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa