Porti: Bulc (Ue), Alto Adriatico non dorma sugli allori

Vertice a Trieste con Serracchiani su 'finestra' Europa centrale

(ANSA) - TRIESTE, 8 FEB - "I porti dell'Alto Adriatico non devono 'dormire sugli allori' ma investire di più". Lo ha auspicato oggi a Trieste la Commissaria Ue ai Trasporti, Violeta Bulc, al termine di un vertice sulle infrastrutture dell'area, tenuto assieme alla presidente del FVG, Debora Serracchiani, e a rappresentanti degli scali e delle infrastrutture ferroviarie.
    Bulc ha sottolineato che per la Commissione gli scali del Nord Adriatico "sono una finestra per beni e merci dirette dall'Asia verso i grandi centri industriali dell'Europa centrale, come la Germania meridionale, la Polonia. Mi auguro che riescano a collaborare per realizzare economie di scala, e perché ogni investimento garantisce la migliore circolazione e la qualità delle merci. Se non si riuscirà a garantire un'organizzazione giusta tra i porti, si troveranno altre soluzioni per garantire un buon flusso delle merci, ma conto - ha concluso - che sia possibile mettere in piedi una struttura di eccellenza". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Idrotermozeta

Tecnologia e risparmio energetico: segni distintivi degli impianti Idrotermozeta

L'azienda di Trieste, leader nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento, si racconta nelle parole di Paolo Zacchigna e Federico Cok: «Il nostro sguardo è proiettato al futuro»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa