Intasca illecitamente pensione Inps per 7 anni, a giudizio

Decisione del Gup di Udine nei confronti di cittadina colombiana

(ANSA) - UDINE, 12 GEN - Una cittadina colombiana, di 44 anni, residente in provincia di Udine, è stata rinviata oggi a giudizio dal gup del tribunale di Udine per l'ipotesi di reato di truffa ai danni dell'Inps. E' accusata di aver attribuito falsamente la paternità della propria figlia minore, concepita con un connazionale, a un cittadino italiano. In questo modo la donna ha potuto incassare la pensione di reversibilità, alla morte dell'uomo. Per sette anni, dal 2007 al 2014, secondo l'accusa, avrebbe ottenuto indebitamente dall'Inps circa 60 mila euro complessivamente. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa