MotoGp: Petrucci, Ducati migliorata ma tante moto vicine

Rossi? Giusto continuare se non smette di divertirsi

(ANSA) - MILANO, 13 FEB - La Ducati "è migliorata" ma la situazione appare "più difficile" a Danilo Petrucci. Sembra un paradosso in vista del Mondiale di MotoGp ma il pilota della casa di Borgo Panigale - reduce dai test di Sepang - spiega il suo pensiero durante un evento Nolan: "Non siamo andati piano, però è un po' più difficile rispetto ai test dell'anno scorso.
    Siamo però all'inizio e c'è ancora margine per crescere. Di certo pare ci sia più spettacolo, tutti sono più vicini: a noi non piace una lotta così ampia per il podio, ma è di certo più divertente. La moto è migliorata in quegli aspetti che chiedevamo, ma dobbiamo vedere anche sulle altre piste".
    Petrucci è convinto che Marc Marquez resti il favorito per il titolo ("il riferimento resta lui, anche quando è in difficoltà arriva secondo") e si aspetta grandi cose da Fabio Quartararo che dal 2021 sostituirà Valentino Rossi sulla Yamaha: "Credo che punterà al titolo, ha una moto ufficiale anche se nel team Petronas. Ha un solo difetto: va davvero forte. Ho visto Vale molto sereno e penso che abbia la massima libertà in quello che vorrà fare: se continuerà a divertirsi potrà continuare nel team satellite e alla fine penso sia la cosa più giusta". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie