Minori maltrattati, affidatari indagati

Modena, uomo e donna gestivano casa famiglia che è stata chiusa

Due modenesi, un uomo e una donna, gestori di una 'casa famiglia' nella città emiliana, sono stati denunciati con l'ipotesi di reato di maltrattamenti nei confronti di minori a seguito dei racconti fatti da sette bambini, che sono stati sentiti e ritenuti credibili a seguito di una consulenza tecnica. Lo riporta l'edizione modenese del Resto del Carlino.

La casa famiglia è stata chiusa, mentre secondo quanto risulta i sette bambini provenivano da famiglie della provincia di Bologna. Nell'ipotesi di reato si parla di episodi risalenti al 2018 e relativi a grida e offese. Non si fa invece riferimento a percosse subite dai minorenni. Tutti e sette i minori sono stati affidati ad altre famiglie e strutture, mentre i due indagati rischiano il processo. È ancora in corso l'incidente probatorio.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie