Carabinieri scoprono traffico cocaina

Otto persone in manette, a capo della banda c'era una ragazza

A capo della banda c'era una ragazza marocchina di 24 anni che riforniva i pusher della zona ma che, all'occorrenza, consegnava direttamente la cocaina ai clienti più esigenti, lasciando i 'pacchetti' nelle cassette delle lettere. I carabinieri di Carpi hanno stroncato un vasto giro di spaccio tra Ferrara e la Bassa modenese, arrestando otto persone. Nel corso dell'operazione Albatros sono finiti in carcere la ragazza e suo padre, da cui aveva 'imparato il lavoro', un terzo magrebino, oltre ad un 34enne di Cento (Ferrara) e ad un nigeriano sempre residente nel ferrarese. In carcere pure un operaio ferrarese, residente a Finale Emilia (Modena) e operatore ecologico che utilizzava il mezzo di servizio per consegnare le dosi. Ai domiciliari altri due giovani di Cento, che fungevano da 'galoppini' per la banda.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna