Fabrizio Corona dona 2mila euro, centro anti-violenza rifiuta

A Piacenza il Telefono rosa rimanda l'offerta al mittente

Fabrizio Corona annuncia una donazione di 2mila euro al Telefono Rosa ma l'associazione rifiuta la donazione. Succede a Piacenza dove il fotografo ha organizzato un'iniziativa benefica con una palestra della città, annunciando la donazione all'Associazione La Città delle Donne - Telefono Rosa, che si occupa di attività di ascolto, accoglienza, sostegno e ospitalità protetta per donne vittime di violenza. Ma la presidente Donatella Scardi ha detto di no.
    "Tale iniziativa - ha detto - è nata come un'offerta di abbonamenti a una palestra, da parte di Corona, da destinare in beneficenza. La palestra ha individuato il Centro antiviolenza come destinatario di tale regalo, accolto dall'Associazione al fine di portare benessere a donne che vivono un momento di difficoltà". Secondo la Scardi, invece "non è mai stata proposta un'offerta in denaro" che comunque "mai il Centro antiviolenza avrebbe accettato. A questo punto l'Associazione si dissocia e declina l'offerta proposta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna