Mae guarda a sviluppo mercato in Russia

Nuova collaborazione con Sace per azienda piacentina

(ANSA) - BOLOGNA 19 GIU - Trent'anni d'esperienza nella produzione di impianti per la fabbricazione di fibre sintetiche, oltre che polimeri espansi destinati soprattutto al settore dell'edilizia. Un know-how prezioso, che è stato utilizzato per sviluppare macchinari da impiegare nel processo di realizzazione della fibra di carbonio, dove Mae, azienda con sede a Fiorenzuola d'Adda (Piacenza), è leader mondiale. "Noi siamo medio piccoli e facciamo commesse importanti", ha detto Marco Rovellini, presidente di Mae, società che realizza buona parte del fatturato all'estero e fornisce principalmente Cina, Russia, Turchia, Usa, Germania, Corea del Sud e Giappone.
    I progetti futuri, riguardano anche la Russia. "Questo è l'ultimo sviluppo che stiamo seguendo con Sace. La Russia oggi non produce quantità importanti di fibre di carbonio, ma con questa nuova commessa che stiamo affrontando diventerà un produttore a livello mondiale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna