A Bologna la Messa per Rossini

Per la prima volta in San Petronio, luogo cui era destinata

(ANSA) - BOLOGNA, 4 DIC - In occasione dei 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini, Bologna, sua città di adozione, rende omaggio al compositore con l'esecuzione, il 9 dicembre, della rarissima 'Messa per Rossini', prima di una lunga serie di manifestazioni che si snoderanno lungo tutto il 2018. Il brano, fortemente voluto da Verdi, che scrisse il 'Libera me, Domine' finale mentre altri compositori si occuparono dei restanti 12 numeri, doveva ricordare l'autore del 'Barbiere' a un anno dalla scomparsa; in realtà non fu mai eseguito né nella basilica bolognese di San Petronio, per cui era stato pensato, né in altro luogo. La partitura venne riscoperta solo a metà degli anni '80 e riproposta prima a Stoccarda e poi a Parma con la direzione di Helmut Rilling.
    Ora finalmente arriva anche in San Petronio grazie all'associazione 'Succede solo a Bologna' e ai complessi strumentali e corali della Cappella Musicale di Santa Maria dei Servi e della stessa San Petronio che ne hanno affidato la direzione a Lorenzo Bizzarri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Aeroporto di Bologna