Cardiologia Modena: pene per 36 anni

Inchiesta su sperimentazioni e corruzione portò arresto 9 medici

 Dodici condanne, per complessivi 36 anni di reclusione, tredici assoluzioni e sanzioni ad aziende per oltre due milioni e 200 mila euro. Si è chiuso così il processo di primo grado relativo all'inchiesta 'camici sporchi' che aveva coinvolto medici, titolari di case farmaceutiche ed enti giuridici sulle presunte sperimentazioni non consentite, con finalità corruttive, su pazienti del reparto Cardiologia del Policlinico di Modena. L'inchiesta portò nel 2012 all'arresto di nove medici.
    Il principale imputato, l'emodinamista Giuseppe Sangiorgi, è stato condannato a sei anni e mezzo di carcere, con interdizione perpetua dai pubblici uffici. Due anni e otto mesi sono stati inflitti a Giuseppe Biondi Zoccai, due anni e dieci mesi ad Alessandro Aprile, due anni e otto mesi a Luigi Politi. E' stata anche stabilita una provvisionale di 500 mila euro a favore del Policlinico di Modena, di 100 mila euro per la Regione Emilia Romagna e di 20 mila euro per l'associazione 'Amici del cuore'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna