Uno è straniero, negato affitto studenti

Padre di uno dei giovani su Fb,'liquidati perché suo amico nero'

(ANSA) - BOLOGNA, 13 OTT - Niente casa, per due studenti ravennati fuori sede all'Università di Bologna, Carlo - iscritto a Scienza della Comunicazione - e Yosef - iscritto all'Isef - a causa del colore della pelle di quest'ultimo. Lo racconta la stampa locale secondo cui l'impiegata dell'agenzia immobiliare cui i giovani si erano rivolti avrebbe cambiato atteggiamento, quando - arrivati all'appuntamento - si è accorta che uno dei due ragazzi è di origine africana.
    La vicenda era stata sollevata su Facebook dal padre di Carlo, Filippo Donati, albergatore e presidente della Assohotel nazionale.
    "Mio figlio - ha scritto - mi ha telefonato, è a Bologna ed è affranto. Aveva la voce bassa, biascicava le parole ed ho sentito dirgli una cosa devastante. All'appuntamento per gli accordi, con l'affittuario, si sono visti respingere e liquidare in meno di cinque minuti, perché il suo amico (e da adesso è anche mio figlio) Josef è 'negro'. Non ho altro da aggiungere, per il momento, se non che andrò molto presto a Bologna".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna