Vessazioni per gestire beni, denunciati

Il figlio e la nuora, psichiatra nei guai per falso certificato

(ANSA) - FORLI', 19 GIU - Pressioni per convincerla che non era più in grado di intendere, vessazioni e violenze fisiche da parte del figlio e della nuora, arrivati a coprire col cellophane l'interno dell'appartamento dell'anziana donna, dicendole che era per evitare che graffiasse i mobili. Il comportamento è costato una denuncia per maltrattamenti alla coppia, dopo che la donna, più di 80 anni ma perfettamente lucida, come attestato anche da consulenze disposte dalla Procura e della squadra mobile di Forlì, si era rivolta a inizio 2017 alle forze dell'ordine. Il figlio avrebbe svuotato di 400mila euro il conto della madre e l'avrebbe sottoposta a un colloquio con una psichiatra, che ha fatto un certificato prescrivendole farmaci ed è stata denunciata per falso. Tutto ciò, per gli investigatori, aveva il fine di ottenere un'attestazione di incapacità d'intendere e di volere per poter gestire il suo patrimonio economico e immobiliare. E' stata anche disposta una perquisizione nella casa di Forlì dove vive la pensionata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna