Frode fiscale da 90 mln, 10 denunciati

Operazione della Guardia di Finanza di Reggio Emilia

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 13 GIU - Una frode fiscale da 90 milioni e 10 denunciati: è il bilancio di un'operazione della Guardia di Finanza di Reggio Emilia nei confronti di cinque società che commercializzavano all'ingrosso merce di vario genere ma, in realtà, erano specializzate nelle frodi tramite l'uso di fatture per operazioni inesistenti. Oltre a trasferimenti fittizi di sede e alla distruzione delle scritture contabili, l'organizzazione intestava a teste di legno quote di società o attività economiche, così da rendere difficile l'accertamento tributario nei loro confronti.
    Dal 2013 ad oggi la frode supera i 90 milioni, tra imponibili sottratti a tassazione ai fini dell'imposizione diretta e violazioni in materia di Iva. In otto casi le verifiche hanno permesso di individuare evasori totali, cioè contribuenti completamente sconosciuti al fisco. I denunciati sono nove italiani, tra 24 e 64 anni, e un cittadino di origine cinese di 36 anni, che dovranno rispondere di numerosi reati tributari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alessandro Andrei - Sca.Fi Serramenti

Sca.Fi Serramenti, domotica al servizio della sicurezza e del risparmio energetico

Porte blindate digitali e vetri oscuranti che seguono il sole: ecco il futuro delle abitazioni


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna