Leo Nucci a Modena e ricorda Pavarotti

In visita anche alla tomba di big Luciano al cimitero di Montale

(ANSA) - MODENA, 6 APR - Il baritono Leo Nucci ha festeggiato al Teatro Comunale di Modena i 50 anni di carriera con "Avrò dunque sognato!", in scena anche domani, prodotto con i Teatri di Piacenza scegliendo scene verdiane da Luisa Miller, Un ballo in maschera e Rigoletto.
    "Ho scelto in particolare queste tre opere - ha spiegato Nucci - perché mi legano a Luciano Pavarotti e alla mia carriera internazionale. Luisa Miller è stata la prima opera che mi ha dato notorietà internazionale. L'avevo già cantata ma ebbi l'occasione della prima di una grande produzione con 'Lucianone' e Katia Ricciarelli a Londra, direttore Maazel".
    In occasione della sua permanenza a Modena, Leo Nucci è voluto andare al vicino cimitero di Montale per un affettuoso omaggio alla tomba dell'amico Pavarotti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


Alessandro Andrei - Sca.Fi Serramenti

Sca.Fi Serramenti, domotica al servizio della sicurezza e del risparmio energetico

Porte blindate digitali e vetri oscuranti che seguono il sole: ecco il futuro delle abitazioni


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Aeroporto di Bologna