Trenitalia, stretta contro 'portoghesi'

Ieri 724 non in regola su 7.300 viaggiatori controllati in E-R

(ANSA) - BOLOGNA, 23 FEB - Rigore di Trenitalia anche in Emilia-Romagna contro i "furbetti" del treno regionale senza biglietto: solo ieri, su 7.300 persone controllate 724 non erano in regola. I controlli sono stati potenziati con una squadra nazionale che opera in diverse regioni e da ieri, con circa 50 agenti, è in Emilia-Romagna.
    "Immediati gli effetti - fa sapere Trenitalia - 440 persone allontanate prima di salire a bordo, 211 regolarizzate in treno per quasi 2.800 euro, 73 verbali di accertamento per circa 5.300 euro. In 16 casi è stato necessario l'intervento della Polizia Ferroviaria. Il tasso di evasione sulla linea Milano/Piacenza-Bologna-Rimini è stato mediamente del 10%, più elevato fra Bologna e Piacenza (punte al 12%), seguono Milano-Piacenza (5,25%) e Bologna-Rimini (4,24%)". Le risorse recuperate contribuiranno al potenziamento della flotta regionale già avviato da Trenitalia. Per i circa 2.400 trasgressori che hanno più sanzioni senza aver mai versato, l'azienda è pronta a denunce per insolvenza fraudolenta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna