Estinta la pena per Matteo Cambi (Guru)

Dichiarata davanti al tribunale di Sorveglianza di Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 4 FEB - E' stata dichiarata davanti al tribunale di Sorveglianza di Bologna l'estinzione della pena per Matteo Cambi, inventore della 'Guru', il marchio della margherita che ebbe successo tra vip e calciatori e che poi fallì con un buco milionario. Lo conferma il suo legale, l'avvocato Stefano Putinati.
    Cambi, ex enfant prodige della moda, nel 2008 fu arrestato per il crac del gruppo Jam Session di cui era titolare e nel 2009 patteggiò quattro anni per bancarotta fraudolenta a Parma, insieme alla madre e al patrigno. In seguito ha scontato la pena con l'affidamento in prova ai servizi sociali.
    All'epoca dell'arresto, per problemi di alcol e droga il giovane imprenditore fu seguito da una comunità. A breve presenterà il suo libro, 'Margherita di spine', e da più parti è dato tra i partecipanti alla prossima edizione dell'Isola dei Famosi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna