Saeco, fornitori verso Romania

Assessore Emilia-Romagna, è una scelta gravissima

(ANSA) - BOLOGNA, 12 GEN - "Il blocco delle attività produttive e logistiche dello stabilimento di Gaggio Montano in corso da 48 giorni, ha purtroppo costretto l'azienda ad attivare le procedure per chiedere ai propri fornitori di indirizzare temporaneamente i componenti necessari alla produzione delle macchine automatiche della serie Intelia alla fabbrica romena di Orastie". Lo comunica la Saeco: "L'iniziativa ha come unico obiettivo quello di rispettare i tempi di consegna degli ordini in portafoglio, proteggendo, nell'interesse in 1/o luogo dello stabilimento italiano, le quote di mercato commerciali della serie Intelia e non rappresenta lo spostamento di una linea produttiva. Il ripristino in tempi brevi dell'agibilità operativa è condizione necessaria perché questo provvedimento non diventi definitivo".
    Per l'assessore alle Attività produttive dell'Emilia-Romagna Palma Costi "questa scelta gravissima non aiuta certo a creare un clima costruttivo e di dialogo tra le parti. Anzi, rende ancora più difficile la trattativa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna