Con Spoleto Doc cresce il Consorzio tutela vini Montefalco

Antonelli, si punta a Erga Omnes per nuovo territorio tutelato

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 11 LUG - La DOC Spoleto si aggiunge alle denominazioni rappresentate e tutelate dal Consorzio Tutela Vini Montefalco. Lo annuncia, in una nota, la realtà consortile umbra nel precisare che l'assemblea straordinaria dei soci ha approvato all'unanimità il progetto di tutelare e promuovere anche la Dco Spoleto, oltre alla Montefalco DOC e DOCG. Un traguardo molto importante per entrambe le denominazioni, grazie al quale si potranno sviluppare strategie comuni per la tutela e la promozione dei vini ottenuti da Sagrantino e Trebbiano Spoletino, accomunati da una indiscussa unicità ed una straordinaria longevità. "Grazie a questo importante passaggio completiamo la tutela e l'immagine di un territorio che vanta varietà autoctone di grande valore" afferma Filippo Antonelli, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco nel sottolineare che "quella del Trebbiano Spoletino è una realtà produttiva in grandissima crescita - continua Antonelli - grazie alla qualità altissima dei vini ottenuti; la produzione è largamente inferiore alla domanda e il vino viene molto apprezzato soprattutto sui mercati esteri Ora già si guarda avanti con una prima ambiziosissima sfida: i produttori della Doc Spoleto presenti hanno infatti provveduto all'iscrizione al Consorzio, con l'obiettivo di raggiungere la rappresentatività necessaria ai fini dell'erga omnes anche per il nuovo territorio tutelato".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA