L'aceto balsamico di Modena festeggia 10 anni di tutela Igp

Il 3 luglio 2009 la registrazione a livello comunitario

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 4 LUG - Primo anniversario importante per l'Aceto Balsamico di Modena Igp che ha festeggiato i primi dieci anni dalla sua registrazione come Indicazione Geografica Protetta a livello comunitario avvenuta il 3 luglio 2009. Il compleanno è stato festeggiato ieri sera a Palazzo Molza, presso la Camera di commercio modenese, ripercorrendo le tappe della storia e della tradizione degli aceti balsamici modenesi, senza tralasciare le sfide del presente e del futuro.

Il Consorzio di tutela Igp, ha spiegato la presidente Mariangela Grosoli, "ha già iniziato ad allargare i propri orizzonti" con progetti pilota orientati ad aumentare le garanzie per il consumatore e a coinvolgere in modo più efficace la filiera produttiva per migliorare i sistemi di controllo e di certificazione da implementare con nuove tecnologie digitali.

A Modena, ha commentato Luciano Nieto, capo della segreteria tecnica del Ministro delle Politiche agricole, intervenuto alla serata, "si celebra una ricorrenza importante, dieci anni di uno dei prodotti simbolo dell'Italia nel mondo, crediamo che sia sempre più importante difendere queste tipicità che sono diffuse nel mondo come emblema della nostra qualità". Federico Desimoni, direttore del consorzio di tutela Igp, ha sottolineato l'importanza del lavoro focalizzato sulla tutela della denominazione, in particolare la costituzione di un ufficio vigilanza e di un team di legali operanti a livello nazionale e in altri Paesi europei. Mario Montanari, responsabile servizio innovazione della Regione ha evidenziato come in un momento di internazionalizzazione la produzione di prodotti certificati sia "il punto più importante" dell'agricoltura emiliano-romagnola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA