Ceta: Levoni (Assica),per salumi italiani grande opportunità

Da Bresaola a Prosciutto in Canada tutelati 11 re della tavola

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea, garantisce la protezione a undici salumi italiani tutelati: Bresaola della Valtellina Igp, Cotechino Modena Igp, Culatello di Zibello Dop, Lardo di Colonnata Igp, Mortadella Bologna IGP, Prosciutto di Modena DOP, Prosciutto di Parma DOP, il Prosciutto di S. Daniele DOP, Prosciutto Toscano DOP, Speck Alto Adige IGP, Zampone Modena IGP. Lo sottolinea l'Assica (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi) nell'osservare che tale lista prevista dal Trattato ''potrà essere implementata in futuro con l'inserimento di ulteriori prodotti''. "Non ratificare il Ceta sarebbe un grave errore" afferma Nicola Levoni, presidente di Assica secondo il quale "i negoziatori comunitari hanno raggiunto un ottimo accordo, senz'altro perfettibile come ogni compromesso, ma senza il quale i nostri salumi Dop e Igp oggi non avrebbero alcuna protezione.

La "coesistenza" tra Indicazioni Geografiche e trade marks non è la soluzione definitiva, ma rappresenta certamente un passo avanti fondamentale. E' proprio la totale mancanza di protezione che favorisce il proliferare dell'Italian sounding, come appunto avvenuto in passato proprio in Canada e come sta avvenendo in questi anni in Russia, dopo la chiusura di quel mercato alle nostre produzioni per le note vicende politiche". Levoni sottolinea inoltre che con il Ceta "per la prima volta si è riusciti ad introdurre alcune norme di tutela e riconoscimento delle Indicazioni Geografiche nell'accordo con un Paese in cui, storicamente, prevale la tutela della proprietà industriale".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA