Ricerca: al Crea si è insediato il Commissario Calvi

Ente è "capitale per l'agricoltura italiana"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA - Si è insediato il Commissario Straordinario del Crea, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, Gian Luca Calvi, nominato con decreto ministeriale lo scorso 18 aprile 2019 e registrato alla Corte dei conti il 6 maggio 2019. Avvocato, consigliere della Corte dei Conti, Calvi è anche consigliere giuridico presso la Struttura Commissariale per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma 2016. Una scelta importante del ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio, fa sapere il Crea, per far ripartire il più importante Ente italiano di ricerca dedicato all'agroalimentare e vigilato dal suo dicastero, dopo la vicenda giudiziaria che ha coinvolto presidente e direttore generale. "Il Crea - dichiara il neo Commissario - con oltre 2000 dipendenti in tutta Italia e più di 660 progetti di ricerca attualmente in corso, è un capitale per l'agricoltura italiana e un investimento nel futuro del Sistema Paese. Ora si tratta di mettersi al lavoro per permettere all'eccellenza scientifica di poter emergere ed io sono pronto a dare il mio apporto". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA