Castiglione(Mipaaf), su crisi agrumi ora superare emergenza

Meno organizzazioni di produttori e più organizzazione

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 11 GEN - ''Oggi la parola d'ordine è superare l'emergenza per dare sostegno ad un'impresa che già è capace di stare sul mercato. La qualità della nostra agrumicoltura è riconosciuta e per continuare a sostenere questa capacità dobbiamo far sì che le aziende diventino più moderne, vengano sostituiti gli impianti e si possa sostenere una ricostituzione del potenziale produttivo''. Così all'ANSA, Giuseppe Castiglione, sottosegretario del ministero delle Politiche Agricole sulla crisi degli agrumi per cui nel pomeriggio è previsto un Tavolo nazionale di settore al Mipaaf, a margine del premio ''Coltiviamo Agricoltura Sociale'' di Confagricoltura.

Sul tavolo ci sono ''il tema del virus Tristeza degli agrumi - spiega Castiglione -, un tema ancora più drammatico di quello della Xylella, poi affrontare l'emergenza e sostenere insieme alle Regioni la ripartenza e la ricostituzione del potenziale produttivo, e ancora organizzare meglio la filiera: meno organizzazioni di produttori e più organizzazione''. ''C'e' la necessità di sostenere la filiera - ribadisce - per cui nell'ultima legge di stabilità abbiamo inserito per il prossimo triennio 10 milioni di euro, però oggi è necessario fare il punto e poi trovare le risorse necessarie; ma io sono convinto che in un concorso positivo tra Governo nazionale e Governo regionale ci saranno risorse sufficienti perché il settore possa essere uno dei fiori all'occhiello dell'agricoltura nazionale''.

''Oggi l'agrumicoltura ha una grande potenzialità però sconta un'emergenza che dobbiamo superare'' conclude Castiglione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA