Con eatPrato Winter arte pasticcera entra al museo

Oltre 60 le pasticcerie, i biscottifici e i forni in città

Redazione ANSA ROMA

(ANSA)   Prato svela il suo lato più dolce e la rete di imprenditoria a tema con oltre 60 pasticcerie, biscottifici e forni presenti tra le mura trecentesche.

Nel weekend del 14 e 15 dicembre la città toscana ospita eatPRATO Winter coi più talentuosi Maestri Pasticceri insieme ai bar tender più cool, le colazioni d'autore e i laboratori di arte bianca. Una costellazione di appuntamenti organizzati dal Comune di Prato e dalla Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori tipici pratesi che abbinano il food and wine alla cultura, il buono al bello.

Quartier generale di esibizioni e degustazioni di pasticceria, laboratori di panetteria e biscotteria intorno ad un grande forno, lo splendido palazzo medievale sede del Museo Civico ricco di grandi opere, il Palazzo Pretorio, vero salotto di città. Anche gli itinerari golosi con visite guidate e degustazioni si dipanano tra ville e palazzi storici, chiese nel centro storico come nei dintorni. Le colazioni d'autore invece lungo il circuito di dieci delle più note pasticcerie.

L'anteprima vede protagonista venerdì 13 dicembre alle 18.00 il Maestro pasticciere Paolo Sacchetti, da anni ai vertici dell'arte dolciaria italiana e unico "Tre Torte" (massimo riconoscimento del Gambero Rosso) della Toscana, che con un pastry show nel suo laboratorio lancia il nuovo dolce inedito eatPRATO Winter 2019 che andrà ad arricchire la Collezione di signature cake contemporanei rappresentativi della città.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA