Sapori della Sicilia a Londra, al via fiera enogastronomica

Oltre 40 espositori portano il meglio della cucina isolana

Redazione ANSA LONDRA

LONDRA - Gusti e sapori della Sicilia, dal pistacchio di Bronte ai cannoli di ricotta fresca, dagli arancini al pane cunzato, vanno alla 'conquista' di Londra. Si apre venerdì 18 ottobre la tre giorni dedicata alla produzione enogastronomica dell'isola, chiamata 'Sicily Fest London', che arriva così alla sua sesta edizione. Già si preannuncia il pienone di pubblico, italiani e non, alla Boiler House, il suggestivo ex edificio industriale che sorge nella celebre Brick Lane, l'arteria della vita mondana nell'East London.

Protagonisti dell'unica kermesse enogastronomica londinese interamente dedicata alla Sicilia sono i piatti della tradizione, come arancini, pasta alla norma, pane e panelle, ma anche quelli che hanno assunto una dimensione internazionale come il cous cous, e addirittura pizza o lasagne rivisitate con materie prime fresche sempre provenienti dalla Sicilia. Gli amanti dei dolci possono soddisfare le loro voglie con cannoli, brontelle, cassatine e una vasta gamma di prodotti a base di pistacchio e pasta di mandorle, oltre a gustare birre e vini naturalmente siciliani.

A presentarli oltre 40 espositori e fra i vari stand e banchetti in stile 'street-food' vengono organizzati anche eventi di arte, musica (concerti, dj set etc.) e cucina con Carmelo Carnevale, chef del ristorante Onima a Mayfair e presidente dell'Apci (Associazione professionale cuochi italiani), Enzo Oliveri, proprietario e chef del ristorante Tasting Sicily - Enzo's Kitchen e presidente della Fic (Federazione italiana cuochi), e lo chef stellato Alessandro Ingiulla, direttamente dal ristorante Sapio di Catania. L'ultimo appuntamento del 'Sicily Fest' nel maggio 2019 aveva segnato il record con oltre 38mila presenze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA