Tutti a 'caccia' di porcini, ad ottobre i mondiali del fungo

Nel Reggiano, i concorrenti raccoglieranno anche i rifiuti

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Porcini da cercare, porcini da raccogliere, porcini da raccontare e infine da mangiare. Per il settimo anno torna il Campionato mondiale del fungo, che anche per questa edizione si svolgerà a ottobre, il 12 e il 13, a Cerreto Laghi, nel Comune di Ventasso, in provincia di Reggio Emilia.

La grande novità del 2019 è che tutti i concorrenti - le iscrizioni sono già aperte - dovranno partecipare alla raccolta combinata di funghi e rifiuti, per un mondiale più rispettoso e sostenibile. L'evento, nato da un'idea di Frà Ranaldo e dei Briganti di Cerreto, è organizzato dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, in collaborazione con il Comune di Ventasso e con il contributo di Passione Funghi e Tartufi, A Passeggio nel Bosco, Iren e Riccoboni Holding.

A questi partner si è aggiunta dallo scorso anno la collaborazione con Geotiket, il portale italiano per l'acquisto online dei permessi di raccolta funghi.

Lo spirito dell'iniziativa è quello di radunare a Cerreto gli amanti del fungo, di incentivare metodi di ricerca e raccolta rispettosi dell'ambiente, di conoscere meglio il mondo dei boschi e di permettere ai concorrenti di festeggiare insieme "questo dono della natura". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA